Velocizzare la propria corsa

La cadenza ideale in uno sport come la corsa è di 180 appoggi per minuto, anche se gli atleti di elite riescono a farne addirittura 200!

Nella corsa, come nel ciclismo dove si usano i rapporti , la distanza percorsa è data dal rapporto frequenza x falcata(ampiezza del passo).

Con falcata si intende la distanza percorsa da un piede dal momento dello stacco al momento dell’appoggio successivo.

 L’obiettivo è avere una falcata più efficace per essere più veloci lavorando sulla forza e sull’efficienza della falcata stessa, a parità di frequenza del passo.

Bisogna stare attenti a non penalizzare però la frequenza.

Come si può lavorare quindi per migliorare la Falcata?

  • – Una buona spinta dei piedi
    – Muscoli forti delle gambe e dei glutei con una buona risposta elastica
    – la postura del corpo
    – un utilizzo corretto della braccia
    – Coordinazione
    – Flessibilità

Postura del corpo: durante la corsa  mantenere un busto allineato, con il corpo leggermente inclinato in avanti, di modo che segua la linea del corpo sino a terra e spalle rilassate, almeno nella fase del cambiamento. Questo ci farà consumare minore energia e metterà le gambe leggermente in avanti ampliando naturalmente la falcata.

utilizzo corretto braccia:la migliore posizione da tenere è braccia piegate a 90 gradi, all’altezza del gomito, tenendole vicino al busto e concentrarsi per mantenere spalle deltoide e avambracci rilassati. Il movimento coordinato con l’andatura, le braccia spingono il corpo in avanti e sono coordinate alle gambe.

muscoli forti: esercitare i muscoli delle gambe e dei glutei con resistenza dinamica, corse in salita, pesi ed utilizzando anche altri sport che coinvolgano in maniera diversa le strutture muscolari(bici-nuoto etc)

spinta piedi nella corsa:  fondamentali per avere una spinta efficiente;possiamo esercitarli con vari esercizi:

 

  •  Ripetute sugli scalini 1 a 1 e\o 2 a 2  recupero 40 secondi.
  • Corsa Balzata 12 balzi + allungo 30 mt recupero 60 secondi
  • Skip lunghi sulle punte con ostacoli disposti alla distanza della falcata desiderata
  • Skip corti rapidi su spazi piccolissimi appoggio solo sulle punte + scatto 20mt recupero 60 secondi
  • Camminate sulle punte 20 passi + allungo 30 metri recupero 60 secondi
  • Camminate sui talloni 20 passi+ allungo 30 metri recupero 60 secondi
  • Allunghi in salita 80- 100 mt, correndo sugli avampiedi. Recupero discesa di cammino

Buone corse!

 

 

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Corsa e Cartilagini

No, la corsa non consuma la cartilagine. Rafforza le articolazioni. Una nuova analisi di numerosi studi fa luce su come, contrariamente alla credenza popolare, la

L’ultimo mese prima della maratona

Le maratone autunnali sono incombenti e decine di migliaia di corridori si stanno finalmente preparando a fare la fila per vedere cosa possono fare dopo

Sua maestà la proteina

La proteina Regola 1: Punta in alto Come corridore, probabilmente non hai bisogno di riempire tante proteine come Arnold Schwarzenegger durante il suo periodo di

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio