Trova le differenze!!!

Quando ero piccolo, mi piaceva quella parte della settimana enigmistica che proponeva “trova le differenze ” tra due vignette apparentemente uguali…almeno ad una prima occhiata distratta!
Questa piccola premessa mi serve per introdurre l’argomento della pillola di Novembre, ovvero l’interpretazione spesso sbagliata di un dato fatto, oggetto ,situazione.
Siete curiosi?
Seguitemi nel ragionamento…

Prendiamo in esame queste due situazioni:

  • IL PODISTA ROSSI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM
  • IL PODISTA BIANCHI OGGI  HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM

Dove e quali sono le differenze tra i due allenamenti?
Avete 30” di tempo…
Tic…tac…tic tac…
La risposta è che non abbiamo abbastanza informazioni per valutare.

Aggiungiamo qualche informazione in più:

  • IL PODISTA ROSSI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM CON LA TEMPERATURA ESTERNA DI 30 GRADI
  • IL PODISTA BIANCHI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM CON TEMPERATURA ESTERNA DI 9 GRADI

E’ semplicemente bastato aggiungere un dato e le differenze tra i due allenamenti apparentemente identici sono emerse.

Andiamo avanti :

  • IL PODISTA ROSSI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM CON LA TEMPERATURA ESTERNA DI 30 GRADI; IERI AVEVA CORSO UNA GARA DI MEZZA MARATONA
  • IL PODISTA BIANCHI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM CON TEMPERATURA ESTERNA DI 9 GRADI; IERI AVEVA PASSATO LA GIORNATA IN TOTALE RELAX SUL DIVANO

Dopo queste due altre informazioni, gli allenamenti dei due podisti stanno assumendo dei valori ben diversi.

Potremo andare ancora avanti:

  • IL PODISTA ROSSI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM CON LA TEMPERATURA ESTERNA DI 30 GRADI; IERI AVEVA CORSO UNA GARA DI MEZZA MARATONA; SI è SVEGLIATO ALL’ALBA ED HA CORSO A DIGIUNO
  • IL PODISTA BIANCHI OGGI HA CORSO 10 KM A RITMO DI 4′ AL KM CON TEMPERATURA ESTERNA DI 9 GRADI; IERI AVEVA PASSATO LA GIORNATA IN TOTALE RELAX SUL DIVANO;HA FATTO UNA RICCA COLAZIONE PRIMA DI ALLENARSI

In poche righe lo scenario è cambiato del tutto.

Questo banale esempio, ci deve far capire l’importanza enorme che ha il contesto in cui si valuta un allenamento( ma anche ogni altra cosa ); non possiamo a priori capire la portata di un allenamento, di un concetto se non lo contestualizziamo!

…e se qualche amico podista vi dice di poter correre un allenamento vostro più veloce di voi….chiedetegli tutti i dettagli!!!!!

C’è CORSA E CORSA….

A PRESTO Amici

Alberto Biscardi

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Come eseguire un plank corretto

Il semplice Plank può rafforzare gli addominali per aiutare a creare una postura efficace ed equilibrata, ma è necessario farlo bene. Ecco come. L’esercizio della

mobilità,forza,equilibrio nella corsa

Obiettivi misurabili per la mobilità, la forza e l’equilibrio della corsa Autovalutazioni che ogni corridore dovrebbe essere in grado di superare. I corridori sono abili

Il riscaldamento dinamico

Il riscaldamento standard Il Warm-Up standard è una routine di stretching dinamico e flessibilità che viene eseguita prima di correre. Questa serie di esercizi di forza leggera

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio