Quando la matematica è un opinione….

In matematica ci hanno insegnato che 10+11 dà come risultato 21 e che 21 +21 fa 42!

Ma se parliamo di corsa , 10+11 fa davvero 21?

e 21+21 fa effettivamente 42?

La risposta non è così scontata.

Vediamo i perchè.

Partiamo dall’assioma 10+11=21 e trasformiamolo in 10 km+11km= mezza maratona.

In questo caso , la matematica ha (quasi ) ragione, nel senso che, il valore in cui si corrono i 10000 metri è quello della soglia anaerobica;

per definizione la san (soglia anaerobica ) è la velocità che potremmo sostenere per circa un’ora.

Ergo, se consideriamo i tempi di percorrenza di una mezza maratona da parte dei top runners, siamo proprio intorno all’ora .

Si evince quindi che il tempo di percorrenza di una mezza maratona può essere il doppio esatto(piu’ un km) a quello di un 10 km : 10km+11km fa 21 km!!!

Ma se consideriamo invece 21km+21km, il risultato è quello che ci aspetteremmo?

In realtà no, perchè il tempo di record di una mezza maratona maschile( 58’23”-Tadese 2010)raddoppiato non dà il tempo finale del record maschile di maratona(2h2’57” Kimetto Berlino 2014).

Perchè ? doves ono stati persi quei quasi 7′?

Il discorso è complesso e non riassumibile in poche righe.

Quei ” quasi 7′” racchiudono una serie di differenze :

  • il consumo energetico completamente differente in percentuale tra una mezza maratona( al 97 per cento carboidrati e 3% lipidi) ed una maratona (25% lipidi e 75% carboidrati)
  • il maggior utilizzo in percentuale di acidi grassi fa diminuire il ritmo( resa energetica diversa tra grassi e zucccheri)
  • catabolismo muscolare dovuto ai microtraumi da impatto
  • riduzione dell’efficienza di corsa

E altri aspetti piu’ o meno rilevanti che concorrono a far si che l’assioma 21+21=42 km , per la corsa non funzioni!!!

Alberto Biscardi

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

piedi scalzi

Esercizi per i piedi

5 esercizi per i piedi per costruire le tue fondamenta Rafforza il core del piede con questi semplici esercizi per prevenire lesioni dai piedi ai fianchi. I muscoli dei piedi e della parte inferiore della gamba sono altrettanto importanti per la tua forma di corsa quanto

Bonking: il muro in maratona

Bonking durante la tua maratona? Ecco perché. Ecco i quattro principali motivi per cui le persone colpiscono il temuto muro nella maratona e come strategizzare

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio