Programmazione gare 10-12 km-periodo specifico

PERIODO DI PREPARAZIONE SPECIALE

Importante: per migliorare la propria velocità di gara, è opportuno lavorare tramite ripetute ad intensità leggermente superiore a quelle di gara, creando adattamenti che incrementano la capacità del nostro organismo di competere a determinate intensità.

La velocità di riferimento è quindi quella dei 5000m (RG 5000m), cioè 10”/Km più veloce della velocità ottenuta nell’ultima gara di 10 Km o
12”/Km più veloce della velocità ottenuta nell’ultima gara di 12 Km.

Ad esempio, se ho corso l’ultima gara di 12 Km in 48’ (cioè a 4’00”/Km) il mio RG 5000m sarà di 3’48”/Km.

1° Settimana di carico

1) 1h10’ LL
2) Riscaldamento + 15 x 400m (RG 5000, cioè al
Ritmo Gara ipotetico dei 5000m) recupero 200m di corsa blanda tra ogni ripetuta + 5-10’
Defaticamento (Def).
* 40-50’ CL
3) 60’ CL (eventualmente 5 All se non si è affaticati)

2° Settimana di carico

1) Riscaldamento + 10 x 600m (RG 5000m) rec. 300m + 10-15’ di Def.
2) 60’ CL
*40-50’ CL
3) Non competitiva di 14-18 Km corsa in progressione oppure Progressivo di 1h10’ (50’ CL + 20
CM).

Settimana di scarico

1) Riscaldamento + 10 x 200m (RG 3000) rec. 100-200m + 5-10’ Defaticamento (Def).
2) 60’ CL
* 30-40’ CL
3) Gara di 10-12 Km (corsa al 95% delle propria possibilità) oppure Progressivo di 60’ (30’ CL
+ 20’ CM + 10’ RG 10000m) oppure Non competitiva.

3° Settimana di carico

1) CL 60’
2) Riscaldamento + 6 x 700m (RG 5000m) rec 300m + 10-15’ di Def.
* 40-45’ CL
3) Progressivo di 70’ (20’ CL + 40’ CM + 10’ CV) oppure Non competitiva di 14-18 Km corsa in
leggera progressione.

4° Settimana di carico

1) CL 60’
2) Riscaldamento + 5 x 1000m (RG 5000m) rec 400m + 10-15’ di Def.
*40-45’ CL
3) Progressivo di 1h20’ (40’CL + 30’CM +10’ RG 10000) o Non competitiva (corsa a piacere, ma
sempre in progressione con il finale a RG 10000m)
N.B.: nel caso in cui alla Domenica (seduta N° 3) si volesse partecipare ad una Gara (al 90% delle
proprie possibilità), si possono invertire le sedute 2 e 3, evitando di fare quindi le ripetute (5×1000).

Settimana di scarico

1) CL 40’
2) Progressivo di 60’ (45’ CL + 15’ CM)
3) CL 60’

in questo periodo si trasformerà in velocità di gara (tramite gli allenamenti con le ripetute a RG 5000m) la velocità su
cui si è lavorato nel periodo generale.

Allo stesso tempo, gli allenamenti più lunghi subiranno un incremento della velocità per migliorare la capacità di correre a lungo a ritmi elevati.

È possibile che le settimane di carico risultino abbastanza pesanti, quindi è possibile inserire una settimana di scarico in più.

Sarà comunque normale sentirsi affaticati dopo la seconda e la quarta settimana di carico;
l’importante invece sarà sentirsi bene e in forma dopo le settimane di scarico. Rimane comunque uno schema flessibile, che si deve
adattare ai tempi a disposizione e agli impegni extrasportivi che ognuno di noi ha.

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Corsa e Cartilagini

No, la corsa non consuma la cartilagine. Rafforza le articolazioni. Una nuova analisi di numerosi studi fa luce su come, contrariamente alla credenza popolare, la

L’ultimo mese prima della maratona

Le maratone autunnali sono incombenti e decine di migliaia di corridori si stanno finalmente preparando a fare la fila per vedere cosa possono fare dopo

Sua maestà la proteina

La proteina Regola 1: Punta in alto Come corridore, probabilmente non hai bisogno di riempire tante proteine come Arnold Schwarzenegger durante il suo periodo di

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio