METODOLOGIA DELL’ALLENAMENTO :PARTE SECONDA

Affrontiamo adesso in questo secondo articolo, altri due metodi di corsa continua:

metodo continuo progressivo

Prevede un’azione che progressivamente aumenta di intensità.

In genere è svolto con incrementi modesti di velocità durante l’esercizio e puo’ essere utilizzato con diversi obiettivi:

[table id=16 /]

Con il metodo continuo progressivo si hanno modesti aumenti di acido lattico con l’aumento di velocità nei vari steps.

Metodo continuo variato

E’ una corsa continua ma al cui interno ci sono delle variazioni di intensità e durata( famoso Fartlek)

La caratteristica di questa tipologia di allenamento è quella di prevedere delle variazioni di velocità ed intensità con recupero di corsa.

Nella tabella sottostante sono rappresentati tre esempi di questo genere di metodo:

[table id=17 /]

Con questo metodo l’intensità delle variazioni induce un intervento delle fibre muscolari veloci ed intermedie.

La fase di recupero permette  il riutilizzo dell’acido lattico prodotto nella fase intensa.

Alberto Biscardi

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Allenare la salita…senza la salita!

Cosa fare se non si hanno a disposizione salite? Credo sia una domanda che molti trailer (ed amanti della corsa in montagna) si siano fatti.

Come andare forte in salita

Come allenarsi per andar forte in salita L’allenamento specifico gioca un ruolo fondamentale! Gli allenamenti da preferire sono: Le ripetute in salita (medie e lunghe) Il fartlek

FARTLEK in diagonale

Fartlek diagonali Dette anche semplicemente “diagonali”, solitamente viene effettuato su un campo da calcio (o prato con caratteristiche similari) seppur in condizioni decenti, preferibilmente con poca

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti