Metodi oggettivi per la misurazione dell’intensità nella corsa

I metodi oggettivi sono tutti quelli misurabili, come la velocità (o il passo, che è la stessa cosa), , il lattato ematico, la frequenza cardiaca.

Tutte queste variabili necessitano di strumenti di misurazione più o meno sofisticati.

Se i cronometri sono diffusi da decenni, i cardiofrequenzimetri si sono diffusi solo dagli anni ’80 e oggi praticamente tutti gli atleti ne possiedono uno.

I misuratori del lattato, che prevedono un prelievo ematico, sono ancora oggi utilizzati solo nei centri specializzati o dagli atleti evoluti, e comunque raramente vengono usati durante gli allenamenti, ma solo nei test.

Nella corsa il metodo più utilizzato, e più valido, per misurare l’intensità di allenamento, è la velocità, solitamente espressa in minuti al km.

Gli allenamenti di corsa sono quasi sempre in piano, soprattutto quelli di qualità in cui è importante che l’intensità sia quella pianificata, dunque non esistono variabili che possano far variare di molto l’intensità a parità di passo da mantenere.

 

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

La respirazione nella corsa

Migliorare la respirazione nella corsa   Quali allenamenti di corsa migliorano la funzione respiratoria? Molti  pensano che respirando con il naso si corra più lentamente

Tre esercizi essenziali per il runner

Numerosi studi evidenziano che l’allenamento della forza migliora le prestazioni di corsa, in particolare l’economia di corsa. Nonostante lo sappiano, i corridori spesso evitano l’allenamento

Atlete ed Esigenze nutrizionali

In che modo le esigenze nutrizionali delle atlete differiscono da quelle degli uomini Per anni c’è stata una carenza di ricerca scientifica su ciò di

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio