Metodi oggettivi per la misurazione dell’intensità nella corsa

I metodi oggettivi sono tutti quelli misurabili, come la velocità (o il passo, che è la stessa cosa), , il lattato ematico, la frequenza cardiaca.

Tutte queste variabili necessitano di strumenti di misurazione più o meno sofisticati.

Se i cronometri sono diffusi da decenni, i cardiofrequenzimetri si sono diffusi solo dagli anni ’80 e oggi praticamente tutti gli atleti ne possiedono uno.

I misuratori del lattato, che prevedono un prelievo ematico, sono ancora oggi utilizzati solo nei centri specializzati o dagli atleti evoluti, e comunque raramente vengono usati durante gli allenamenti, ma solo nei test.

Nella corsa il metodo più utilizzato, e più valido, per misurare l’intensità di allenamento, è la velocità, solitamente espressa in minuti al km.

Gli allenamenti di corsa sono quasi sempre in piano, soprattutto quelli di qualità in cui è importante che l’intensità sia quella pianificata, dunque non esistono variabili che possano far variare di molto l’intensità a parità di passo da mantenere.

 

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Billat’s training

Allenamento della settimana: Billat’s 30-30 I migliori corridori possiedono due caratteristiche chiave: un alto VO2 max (cioè un’elevata capacità di consumare ossigeno durante la corsa) un grande risparmio energetico

Il recupero post maratona

L’importanza del recupero dopo la maratona Dopo mesi di allenamento e 42,2 km, il recupero dovrebbe essere la tua preoccupazione principale.   Uno dei più grandi errori commessi dai

gare

Parola d’ordine: velocità

Allenamento di velocità 1 Quando si introduce il lavoro di velocità in un programma di allenamento, è importante farlo in sicurezza. Correre più velocemente ti

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio