La strutturazione della stagione agonistica di un amatore

allenamento generale

  • La pianificazione di una stagione parte dall’incremento delle qualità Generali (aumento potenzialità aerobiche e Neuromuscolari) per arrivare al lavoro Specifico  riferito all’obiettivo (gara/gare) principale.
  • Solo in questo modo, l’atleta riesce a sfruttare a pieno il proprio potenziale genetico

Modello semplificato della pianificazione

  • Si potrebbe semplificare la prestazione principale di un determinato periodo (gara/gare importante) come l’altezza di una casa
  • La buona riuscita della “costruzione” dipende (in base al tempo a disposizione) dalla corretta proporzione di fondamenta, muri e tetto!

L’allenamento Generale  permette di sviluppare:

• Base aerobica (Resistenza Aerobica): FONDAMENTA

• Componenti neuromuscolari (Forza muscolare specifica): MURI

L’allenamento Specifico  permette:

  • di realizzare il potenziale creato “aggiungendo” il TETTO  ed ottimizzando la performance!

Errori più frequenti!

(gare di 10-21 km)

1) Eccessivo/precoce lavoro Specifico

(Gare tirate o Ripetute lunghe)

Sarebbe come costruire immediatamente il tetto, dopo poco lavoro Generale.

La casa non cresce più o si rischia l’infortunio (perché il tetto crolla)

2) Precoce lavoro dedicato alle qualità neuromuscolari (Salite/Ripetute brevi)

In tal caso i rischi di infortunio incrementano perché l’organismo non sarebbe in grado di sostenere determinati lavori (scarsa Base Aerobica e quindi “capacità di recupero”)

3) Scarso lavoro Specifico (poche gareRL o eccessivamente diluite nel tempo)

Il lavoro generale (volume con ritmi medio-lenti + qualità neuromuscolari) non viene sfruttato e non viene realizzato il potenziale dell’atleta

Consequenzialità dei lavori

• Il lavoro Generale (fondamenta-muri) deve precedere quello Specifico (tetto)

• La Resistenza aerobica (ritmi medio-bassi ed elevato volume: fondamenta) deve leggermente precedere quello neuromuscolare (muri) al quale è comunque contemporaneo.

gare

• Non necessariamente le gare “importanti” devono essere inserite nel finale di stagione

• Possono essere affrontate anche come “allenamenti” (85-90% del massimale) senza “sprecare” lavoro specifico.

scarica la presentazione

STRUTTURAZIONE STAGIONE

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Corsa e Cartilagini

No, la corsa non consuma la cartilagine. Rafforza le articolazioni. Una nuova analisi di numerosi studi fa luce su come, contrariamente alla credenza popolare, la

L’ultimo mese prima della maratona

Le maratone autunnali sono incombenti e decine di migliaia di corridori si stanno finalmente preparando a fare la fila per vedere cosa possono fare dopo

Sua maestà la proteina

La proteina Regola 1: Punta in alto Come corridore, probabilmente non hai bisogno di riempire tante proteine come Arnold Schwarzenegger durante il suo periodo di

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio