la mia prima maratona

Cominciamo qui il nostro viaggio attraverso le tappe che vi porteranno a correre una 42 km.

Se siete in grado di correre continuativamente 45’-60’, il tempo necessario per costruire un buon piano di lavoro in vista della vostra prima maratona è di 32 settimane, ovvero 8 mesi.

Ancora prima di iniziare dobbiamo eseguire dei test  che ci permettano di sapere da quale situazione partiamo.

Dobbiamo quindi verificare  la soglia anaerobica attraverso vari test (a cui dedicherò una trattazione a parte ).

Esempio: persona che è agli inizi , un principiante che abbia la San (soglia anaerobica) di 5’30’’ al km oppure, se preferite, una velocità di 11km/h.

[table id=2 /]

[table id=10 /]

Nelle seconde 4 settimane , l’intensità di lavoro viene adeguata ai nuovi valori e si incrementano i minuti di fondo lento.

I lavori di ripetute migliorano la potenza aerobica sollecitano le fibre intermedie di tipo II( ossidative rapide).

il lavoro di fartlek sollecitano i meccanismi ossidativi lattacidi, in vista di quando le situazioni in gara lo richiederanno.

Alberto Biscardi

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Allenare la salita…senza la salita!

Cosa fare se non si hanno a disposizione salite? Credo sia una domanda che molti trailer (ed amanti della corsa in montagna) si siano fatti.

Come andare forte in salita

Come allenarsi per andar forte in salita L’allenamento specifico gioca un ruolo fondamentale! Gli allenamenti da preferire sono: Le ripetute in salita (medie e lunghe) Il fartlek

FARTLEK in diagonale

Fartlek diagonali Dette anche semplicemente “diagonali”, solitamente viene effettuato su un campo da calcio (o prato con caratteristiche similari) seppur in condizioni decenti, preferibilmente con poca

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti