LA GARA (Allenamento e scarico)-

Se il vostro obiettivo è la competizione, bisogna che il giorno della gara diate il meglio di voi stessi.

In questo e nei prossimi appuntamenti, parleremo di come raggiungere l’apice della forma fisica e mentale, traendo vantaggio dalla giusta alimentazione.

Una buona preparazione deve prevedere il raggiungimento del picco di forma 2-3 settimane prima della gara obiettivo.

Lo scarico è la parte finale della programmazione , che permette di arrivare alla gara nel migliore dei modi.

Lo scarico è esattamente l’opposto di quanto si creda comunemente; molti infatti ritengono di perdere la propria  forma fisica non allenandosi al massimo.

In realtà è il contrario, perchè proprio in questo periodo si dà tempo alla mente ed al corpo di recuperare.

Inoltre, lo scarico permette ai muscoli di immagazzinare glicogeno.

Come si esegue uno scarico in maniera corretta?

si riduce il volume di allenamento del 60% in un periodo di 3 settimane, mantenendo alta la intensità ma riducendone la frequenza.

Si deve mangiare meno durante lo scarico?

assolutamente no, anche se si diminuisce il volume di allenamento , si deve continuare con la solita dieta, in quanto le calorie verranno immagazzinate come glicogeno nei muscoli.

Riassumendo:

LO SCARICO :

  • riduce la fatica dell’allenamento
  • permette ai muscoli di recuperare
  • fa immagazzinare glicogeno nei muscoli
  • accresce la capacità aerobica aumentando il numero di globuli rossi
  • aiuta la mente a concentrarsi

 

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

FARTLEK in diagonale

Fartlek diagonali Dette anche semplicemente “diagonali”, solitamente viene effettuato su un campo da calcio (o prato con caratteristiche similari) seppur in condizioni decenti, preferibilmente con poca

Il fartlek e le sue varianti

Fartlek ondulato Consiste nel correre per un periodo di 40-60’ su terreno ondulato (salite e discese non molto lunghe) possibilmente in circuito. I tratti in

corsa media

Come si corre in salita

Come si corre in salita L’errore da evitare è quello di piegarsi in avanti a livello delle anche. Questo incrementa notevolmente il costo del gesto

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti