Il meccanismo Aerobico

In condizioni di riposo od in presenza di esercizio fisico moderato, il nostro organismo adopera per la produzione di energia(atp) il meccanismo aerobico, scindendo gli zuccheri e gli acidi grassi(ciclo di Krebs).
La miscela di acidi grassi e glucosio varia a seconda della durata e intensità di un esercizio.

Nella tabella sottostante sono riassunti in grafico, la percentuale(0-100 per cento in ordinata)) dei vari metabolismi energetici con l’aumentare del tempo di esercizio(espresso in minuti in ascissa-ogni tacca sono 15”).
Si nota che il sistema creatin fosfato(cp) abbia un ruolo importante nei primi secondi; poi tra i 15” ed i 50” subentra il meccanismo della glicolisi anaerobica, con produzione di lattato.
solo dopo 120” di esercizio, il metabolismo aerobico raggiunge la sua piena efficacia.

Il meccanismo anaerobico

Alberto Biscardi


Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Come eseguire un plank corretto

Il semplice Plank può rafforzare gli addominali per aiutare a creare una postura efficace ed equilibrata, ma è necessario farlo bene. Ecco come. L’esercizio della

mobilità,forza,equilibrio nella corsa

Obiettivi misurabili per la mobilità, la forza e l’equilibrio della corsa Autovalutazioni che ogni corridore dovrebbe essere in grado di superare. I corridori sono abili

Il riscaldamento dinamico

Il riscaldamento standard Il Warm-Up standard è una routine di stretching dinamico e flessibilità che viene eseguita prima di correre. Questa serie di esercizi di forza leggera

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio