I cibi Detox per intestino e fegato sono disintossicanti e fanno dimagrire?

i cibi detox

Il termine detox è spesso associato a quello di dieta, utilizzato quando si è alla ricerca di alimenti utili a ridurre il gonfiore addominale, la pesantezza e per aumentare il drenaggio di liquidi il tutto prevalentemente a fini estetici.

Sul web, alla ricerca di cibi detox corrisponde, come primo risultato, il consiglio di bere acqua tiepida e limone appena svegli, ma l’acqua tiepida ha effetti miracolosi?

Il limone brucia grassi?

Il limone brucia grassi

Nello specifico l’acqua tiepida o qualsiasi altra bevanda calda sia essa un tè, una tisana o del latte, attivano l’intestino permettendo di evacuare ed avere la sensazione di ‘’leggerezza’’ e anche il limone non ha particolari caratteristiche miracolose bensì è un frutto e in quanto tale è ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti i quali sono un toccasana per il benessere del nostro organismo.

L’azione depurativa è svolta da fegato e intestino, il primo può essere stimolato da verdure come carciofi, radicchio, cicoria e ravanello che aumentano la produzione della bile aumentando la funzionalità epatica quindi aiutano il fegato a scaricare le tossine che saranno poi eliminate dall’intestino la cui attività può essere stimolata dal consumo di fibra, derivante prevalentemente da frutta e verdura e dal consumo di alimenti ricchi di fermenti lattici come lo yogurt e il kefir ( bevanda ricca di fermenti lattici).

Il consumo di tisane a base di finocchio, betulla, zenzero e curcuma hanno sicuramente effetti benefici sull’organismo ma è il consumo di acqua che le rende particolarmente efficaci.

Pertanto, alla luce di quanto detto, non esistono cibi ‘’miracolosi’’ o che possono permettere l’eliminazione dell’effetto buccia d’arancia, bensì l’unica vera strategia è quella di seguire un’alimentazione varia, sana ed equilibrata e bere molta acqua.

 


A cura della Dott.ssa Susanna Agnello
NUTRIZIONISTA SPORTIVA
Laurea con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia le scotte di Siena in Dietistica
Vuoi Imparare a correre
Contattaci Ora!

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

metabolismo energetico

Come consumare più grassi a scopo energetico modificando l’apporto alimentare    Aumentando l’apporto calorico dei lipidi e diminuendo quello di carboidrati (mantenendo comunque costanti le calorie

La camminata punta-punta

La camminata punta-punta Consiste nel camminare appoggiando il piede a terra prevalentemente con l’avampiede (non vuol dire camminare sulle punte); questo gesto, ha una maggior coincidenza biomeccanica

Salto della corda

Salto della corda Questo movimento, che allena prevalentemente la stiffness (elasticità e reattività neuromuscolare), la ritengo una qualità particolarmente importante negli sport in cui si corre. Ma

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio