Gli Omega 3

gli omega 3

Gli acidi grassi Omega-3 sono incredibilmente importanti in quanto offrono tanti benefici per la salute del corpo e del cervello.

Non è un caso, in effetti, che pochi nutrienti sono stati studiati tanto accuratamente quanto gli omega-3.

Cosa sono gli omega 3 e dove si trovano ?

Gli omega 3 sono acidi grassi definiti essenziali in quanto il nostro organismo non riesce a sintetizzarli autonomamente per soddisfare il fabbisogno e per questo devono essere assunti per via alimentare.

Gli omega 3 si trovano in natura attraverso fonti animali ad esempio nei pesci grassi come il tonno, il salmone, la trota, lo sgombro e le acciughe e in fonti vegetali come le noci, i semi di lino, la soia e i semi di chia.

Scopriamo insieme i benefici degli omega 3

Se oggi riusciamo a godere dei tantissimi benefici degli Omega 3 lo dobbiamo in grande parte agli Eschimesi della Groenlandia e agli studi effettuati sulle loro abitudini alimentari.

Alcuni ricercatori negli anni ’70 si dedicarono a osservare lo stile di vita degli eschimesi e notarono che la popolazione autoctona si nutriva principalmente di pesci grassi, come l’halibut, e ciò aveva un notevole impatto sulla loro salute in quanto il rischio di arteriosclerosi era decisamente ridotto.

I ricercatori, dunque, intuirono i benefici del consumo di omega 3 sulla coagulazione del sangue e quindi sulle malattie cardiovascolari.

1)Gli Omega-3 possono migliorare i fattori di rischio per le malattie cardiache

Gli acidi grassi omega-3 sono stati legati  numerosi benefici per la salute del cuore tra cui :

  • Trigliceridi: gli Omega-3 possono causare una forte riduzione dei trigliceridi
  • Pressione sanguigna: gli Omega-3 possono ridurre i livelli di pressione sanguigna nelle persone con ipertensione
  • Colesterolo HDL “buono”: gli Omega-3 possono aumentare i livelli di colesterolo “buono”
  • Coaguli di sangue: gli Omega-3 possono impedire l’aggregazione delle piastrine nel sangue. Questo aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue dannosi mantenendo le arterie lisce e libere da danni

2)Gli Omega-3 possono ridurre i sintomi della sindrome metabolica

Gli acidi grassi Omega-3 possono migliorare la resistenza all’insulina, l’infiammazione e i fattori di rischio di malattie cardiache nelle persone con sindrome metabolica.

La sindrome metabolica comprende l’obesità centrale, nota anche come grasso della pancia, nonché ipertensione, insulino-resistenza, alti trigliceridi e bassi livelli di colesterolo HDL “buoni”.

È un grave problema di salute pubblica perché aumenta il rischio di molte altre malattie, comprese le malattie cardiache e il diabete.

3) Gli Omega-3 possono combattere le malattie autoimmuni

Nelle malattie autoimmuni, il sistema immunitario confonde le cellule sane con quelle estranee e inizia ad attaccarle.

Il diabete di tipo 1 è un primo esempio, in cui il sistema immunitario attacca le cellule che producono insulina nel pancreas.

Gli Omega-3 possono combattere alcune di queste malattie e possono essere particolarmente importanti durante la prima infanzia.

Gli studi dimostrano che l’assunzione di abbastanza omega-3 durante il primo anno di vita è collegata a un rischio ridotto di molte malattie autoimmuni, tra cui diabete di tipo 1, diabete autoimmune e sclerosi multipla.

Gli omega 3 aiutano anche a trattare il lupus, l’artrite reumatoide, la colite ulcerosa, la malattia di Crohn e la psoriasi.

4)Gli Omega-3 possono combattere la depressione e l’ansia

La depressione è uno dei disturbi mentali più comuni al mondo.

I sintomi includono tristezza, letargia e una perdita generale di interesse per la vita.

L’ansia, anche un disturbo comune, è caratterizzata da costante preoccupazione e nervosismo.

Diversi studi indicano che le persone che consumano regolarmente omega-3 hanno meno probabilità di essere depresse o ansiose e che l’aiuto di integratori comporta un notevole miglioramento sui sintomi.

5) Gli Omega-3 possono combattere il declino mentale legato all’età e la malattia di Alzheimer

Il declino della funzione cerebrale è una delle inevitabili conseguenze dell’invecchiamento.

Numerosi studi collegano una maggiore assunzione di omega-3 a un ridotto declino mentale correlato all’età e ad un ridotto rischio di malattia di Alzheimer.

I supplementi di omega-3 possono essere utili all’insorgenza della malattia, quando i sintomi sono ancora molto lievi.

6) Gli Omega-3 possono ridurre il grasso nel fegato

L’integrazione di omega-3 nella nostra dieta riduce efficacemente il grasso e l’infiammazione del fegato contrastando le malattie epatiche croniche.

7) I grassi Omega-3 fanno bene alla pelle

Il consumo regolare di omega 3 è molto utile a :

 

–  gestire la produzione di olio e l’idratazione della pelle.

–  prevenire l’ipercheratinizzazione dei follicoli piliferi, che appaiono come piccoli puntini rossi spesso visti sulla parte superiore delle braccia.

–  ridurre l’invecchiamento precoce della pelle.

–  ridurre il rischio di acne.

  • proteggere la pelle dai danni del sole
  • aiuta a bloccare il rilascio di sostanze che mangiano via il collagene nella pelle dopo l’esposizione al sole.

 

 

 

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Corsa e Cartilagini

No, la corsa non consuma la cartilagine. Rafforza le articolazioni. Una nuova analisi di numerosi studi fa luce su come, contrariamente alla credenza popolare, la

L’ultimo mese prima della maratona

Le maratone autunnali sono incombenti e decine di migliaia di corridori si stanno finalmente preparando a fare la fila per vedere cosa possono fare dopo

Sua maestà la proteina

La proteina Regola 1: Punta in alto Come corridore, probabilmente non hai bisogno di riempire tante proteine come Arnold Schwarzenegger durante il suo periodo di

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio