Il fondo lento

Il fondo Lento è una seduta molto spesso mal considerata od addirittura sottovalutata da molti podisti.
In realtà il FL ha molteplici utilità:

  • contribuisce a fare volume di km ed alla capillarizzazione delle fibre muscolari (aumenta il numero dei capillari che portano ossigeno e nutrienti ai nostri muscoli).
  • serve a recuperare in maniera attiva le sedute di qualità
  • è uno degli allenamenti per chi fa le doppie sedute (mattina e pomeriggio)

A che ritmo va corso?
Un errore molto comune e diffuso sopratutto tra gli amatori, è quello di correre il fl ad un ritmo troppo veloce o lento.

Il giusto ritmo fa riferimento a quello della SAN e corrisponde ad una andatura circa più lenta 50”-1′ .

Vediamo un esempio:
corridore con SAN di 15 km/h( 4′ al km), dovrebbe correre il fondo lento a 4’50”/5′
Il fl è un allenamento specifico, non un contorno senza alcuna rilevanza produttiva.

Come spesso ricordo ai miei atleti, correre un fl ad un’andatura sbagliata, vanifica la seduta stessa; è bene dunque rimanere in un range di approssimazione di max 10” al km.
Il fondo lento dunque è una seduta allenante e come tale deve essere eseguita

Alberto Biscardi


Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Corsa e Cartilagini

No, la corsa non consuma la cartilagine. Rafforza le articolazioni. Una nuova analisi di numerosi studi fa luce su come, contrariamente alla credenza popolare, la

L’ultimo mese prima della maratona

Le maratone autunnali sono incombenti e decine di migliaia di corridori si stanno finalmente preparando a fare la fila per vedere cosa possono fare dopo

Sua maestà la proteina

La proteina Regola 1: Punta in alto Come corridore, probabilmente non hai bisogno di riempire tante proteine come Arnold Schwarzenegger durante il suo periodo di

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio