Finalizziamo il riscaldamento (parte terza)

In questo articolo affronteremo il riscaldamento pre  Maratonina.

La fase di riscaldamento prima di una maratonina è veramente importante; noto molto spesso tanti podisti che trascurano ovvero tralasciano questa fase, perchè ritenendo la gara dei 21 km molto lunga, non ritengono utile un’attenta esecuzione del riscaldamento.

ERRATO!!!!

Facciamo un semplice esempio per capirsi meglio:

Un podista che corre la Maratonina in 1h e 24( 3’59” al km) ; come si puo’ pensare che con dieci minuti di riscaldamento magari a 5′ al km possa essere pronto per partire a 4′ al km???

Sicuramente lo farà, ma le energie spese all’inizio saranno molte ( troppe) di più di quelle che avrebbe consumato con un adeguato riscaldamento.

Ritengo un buon riscaldamento il seguente:

  • 15′ di corsa in leggero crescendo di ritmo, arrivando nell’ultimo minuto a correre al ritmo della Gara
  • qualche allungo per tenere calda la muscolatura

Buone corse

Alberto Biscardi

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Allenare la salita…senza la salita!

Cosa fare se non si hanno a disposizione salite? Credo sia una domanda che molti trailer (ed amanti della corsa in montagna) si siano fatti.

Come andare forte in salita

Come allenarsi per andar forte in salita L’allenamento specifico gioca un ruolo fondamentale! Gli allenamenti da preferire sono: Le ripetute in salita (medie e lunghe) Il fartlek

FARTLEK in diagonale

Fartlek diagonali Dette anche semplicemente “diagonali”, solitamente viene effettuato su un campo da calcio (o prato con caratteristiche similari) seppur in condizioni decenti, preferibilmente con poca

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti