I 5000 metri

E’ una distanza che coniuga la qualità veloce con quella resistente.
La componente aerobica, pur rivestendo un ruolo importante, non è l’unico aspetto che merita attenzione.
E’ una distanza in cui bisogna saper gestire una fatica alta per un lungo periodo; ovvero bisogna convivere con elevati livelli di produzione lattacida.
Per ottenere questo, dovremo lavorare su ritmi che vanno dal massimo consumo di ossigeno a quelli di soglia anaerobica.
In termini più pratici e meno empirici( od accademici se preferite),possiamo dire:
In un corridore ben allenato, l’indice di performance di passaggio dal tempo dei 10 km a quello dei 5000 metri è di 10” al km più veloce.
Un ‘atleta che corre i 10000 in 40′,dovrebbe correre i 5000 in 19’10”, ovvero a 3’50” al km di media.
Nel suddetto atleta, il massimo consumo di ossigeno si presuppone essere al ritmo di 3’40” ed un valore(stimato) della San intorno ai 4’05”al km.
I lavori utili dunque in chiave sviluppo, saranno i corti veloci(sviluppo qualità resistenti), le ripetute brevi(sviluppo delle qualità lattacide); le salite, le esercitazioni di potenziamento a corpo libero o coi pesi, andranno benissimo nel periodo non agosnistico.
Stesso discorso vale per il fondo medio.
Importante sottolineare che i ritmi da inserire nelle varie sedute di allenamento, vanno valutati molto bene e calibrati e alle esigenze del singolo atleta e alle sue capacità.
L’argomento da me qui trattato è molto generale e fornisce solo una visione globale di un argomento molto piu’ approfondito.

Alberto Biscardi


Non fermarti qui

Continua ad esplorare

Quanta acqua al giorno bisogna bere?

Quanta acqua al giorno bisogna bere? Quella della quantità di liquidi da ingerire è una questione piuttosto critica, perché se ne sentono di tutti i

Migliora la tua tecnica di corsa

La tecnica di corsa e l’efficienza sono direttamente correlate. Molto semplicemente, una scarsa tecnica di corsa si traduce in uno spreco di energia. Meno energia

Il giusto warm-up per i corridori

Il  giusto Warm-Up per i corridori Lo stretching statico non è sufficiente; usa questo riscaldamento dinamico per ravvivare il tuo corpo e avere una corsa

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti

Questo sito usa Cookie di Analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio