3 Esercizi per rafforzare i muscoli posteriori della coscia

I muscoli posteriori della coscia sono un importante muscolo a 2 articolazioni che agisce sia sull’anca che sul ginocchio durante la corsa.

Poiché sono un potente estensore dell’anca, svolgono un ruolo importante nello spingere il corpo in avanti ad ogni passo.

I muscoli posteriori della coscia piegano anche il ginocchio  per preparare la gamba alla fase di recupero.

I muscoli posteriori della coscia forti sono in grado di creare più forza, il che contribuisce alla tua capacità di correre più velocemente.

Inoltre, i muscoli posteriori della coscia più forti – e tutti i muscoli delle gambe – sono in grado di immagazzinare e utilizzare meglio l’energia elastica, il che migliora l’economia di corsa.

Esercizio 1 – Stacco rumeno

Il Deadlift rumeno rafforza i muscoli posteriori della coscia per estendere l’anca, in altre parole, per riportare indietro il ginocchio / coscia dopo il colpo del piede.

Anche l’inguine (adduttori), i glutei e la parte bassa della schiena sono rafforzati in questo esercizio.

Questa forza è importante per la postura di corsa, la potenza e la resistenza per mantenere una forma efficace.

Molti corridori hanno muscoli posteriori della coscia stretti e possono avere difficoltà a raggiungere la posizione ottimale richiesta nel deadlift rumeno.

Esercizio 2 – Curl del tendine del ginocchio con palla svizzera

L’esercizio palla hamstring curl rafforza i muscoli posteriori della coscia.

Anche l’inguine (adduttori) e i glutei sono rafforzati in questo esercizio.

La principale differenza tra questo esercizio e il Deadlift rumeno è che fissiamo l’azione muscolare all’articolazione dell’anca (poiché manteniamo i glutei impegnati e non lasciamo che l’angolo dell’articolazione dell’anca cambi) rafforzando la funzione di flessione del ginocchio dei muscoli posteriori della coscia.

Esercizio 3 – Curl nordico del tendine del ginocchio assistito da elastici

Il Nordic Hamstring Curl  rafforza anche i muscoli posteriori della coscia per controllare ed eseguire la flessione del ginocchio.

Anche l’inguine (adduttori) e i glutei sono rafforzati in questo esercizio.

 

Non fermarti qui

Continua ad esplorare

FARTLEK in diagonale

Fartlek diagonali Dette anche semplicemente “diagonali”, solitamente viene effettuato su un campo da calcio (o prato con caratteristiche similari) seppur in condizioni decenti, preferibilmente con poca

Il fartlek e le sue varianti

Fartlek ondulato Consiste nel correre per un periodo di 40-60’ su terreno ondulato (salite e discese non molto lunghe) possibilmente in circuito. I tratti in

corsa media

Come si corre in salita

Come si corre in salita L’errore da evitare è quello di piegarsi in avanti a livello delle anche. Questo incrementa notevolmente il costo del gesto

i cANALI PODCAST DOVE ASCOLTARCI

ci trovi anche su

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi entrare a fare parte della famiglia di obiettivo running iscriviti alla newsletter in modo da accedere prima a promozioni e sconti